saluzzo
Veduta della Città di Saluzzo

FOTOGRAFIA: PANORAMA DI SALUZZO (foto di Dario Fusaro, archivio della Città di Saluzzo)

Saluzzo conta circa 17.000 abitanti su una superficie territoriale di 75,78 kmq ed è una piccola, affascinante città in provincia di Cuneo, situata a 340 m sul livello del mare, dove le valli del Monviso si aprono in una pianura ricca di frutteti.

Capitale di un Marchesato quattro volte secolare, ha conservato intatto nelle soluzioni urbanistiche di fine ‘400 il centro storico, disteso a ventaglio sulla collina e in origine racchiuso da una duplice cerchia di mura.

Oggi Saluzzo è uno dei più esclusivi centri italiani dell’antiquariato, del mobile d’arte e del restauro e vanta una tradizione plurisecolare nell’artigianato del legno e del ferro, perpetuata da botteghe a dimensione familiare e valorizzata dalle annuali Mostre di Antiquariato (maggio) e di Arredamento (settembre).

Le sue campagne sono sede di attività di assoluta eccellenza nei campi dell’agricoltura e dell’allevamento. Ha dato i natali a molti personaggi illustri: il patriota e scrittore Silvio Pellico; il fondatore della moderna arte tipografica Giovanni Battista Bodoni; il liutaio Gioffredo Cappa; lo storico Goffredo Casalis; il matematico Corrado Segre; il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Vi hanno sede la Diocesi, il Tribunale, il Parco del Po Cuneese, e numerose istituzioni scolastiche, religiose e socio-assistenziali; a retaggio degli antichi fasti di piccola capitale, la città svolge una fondamentale funzione di centro di servizi a beneficio dell’area circostante e delle vallate, mediante l’ospedale, gli uffici giudiziari, le istituzioni scolastiche, le stazioni ferroviaria e delle autolinee, le fiere e i mercati, le numerose manifestazioni a carattere artistico e culturale.