Copertina

Con questo progetto l’amministrazione comunale, consapevole del valore storico del paesaggio urbano della città antica riconosciuta da più parti come degno di particolare attenzione, intende riprendere il dibattito culturale incentrato sulla sua tutela e sul suo recupero. Un confronto interno alla città e tra le sue forze migliori e più attive, con il contributo anche di enti pubblici, istituzioni scolastiche e formative, ordini professionali e associazioni di categoria.

Un dibattito che propone di riesaminare l’espressione, il significato, il valore stesso del “centro storico” con un confronto di respiro su scala nazionale, anche grazie a nuove esperienze di altre amministrazioni pubbliche, istituzioni culturali, progetti dedicati, affinché il centro storico di Saluzzo diventi elemento di riflessione, anche in relazione alle aspettative (maturate

sempre più da parte dei cittadini in questo ultimo ventennio) e che ne vorrebbero veder aumentata la sua qualità, volano per il rilancio dell’edilizia, contenitore in grado di stabilire nuove connessioni, e perché non una nuova matrice di un turismo sostenibile?

Saluzzo, città storica e di paesaggio, al fine di sensibilizzare e di incentivare le attività di progettazione e di esecuzione del recupero dei luoghi e delle architetture, intende promuovere una serie di attività di confronto e di ricerca per favorire un progetto di sviluppo sostenibile e di recupero del proprio centro storico.

Finalità del progetto:

  1. Aiutare gli operatori, (proprietari, imprenditori, professionisti e maestranze artigiani) nell’ambito delle attività di recupero e riutilizzo dei fabbricati del centro storico cittadino alla luce dell’approvazione nel 2012 del Nuovo Piano Regolatore, che amplifica le possibilità di intervento nel rigoroso rispetto dei caratteri storici, culturali edidentitari del contesto.
  2. Definire uno scenario nuovo di contenuti sul centro storico e sul paesaggio, necessario a preservare i valori e l’eredità del passato e che, alla luce della recente crisi nel settore, richiede oggi una consapevolezza più allargata in funzione del marketing territoriale, in particolare per la parte alta del centro storico, volto ad attirare nuovi operatori, nuovi residenti e attività commerciali e professionali.
  3. Rileggere e rivedere, ove necessario, le nuove regole urbanistiche in una logica che sia capace di trasformarne i contenuti in sinergie.

Allegati