» » Dal 5 febbraio debutta la Carta di Identità Elettronica (CIE)

Dal 5 febbraio debutta la Carta di Identità Elettronica (CIE)

Dal prossimo 5 febbraio l’Ufficio Anagrafe inizierà a rilasciare la Carta di Identità Elettronica (CIE), che sostituirà il documento in formato cartaceo. Il rilascio della CIE deve essere richiesto previo appuntamento telefonico al numero dedicato 0175.211405, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8,30 alle ore 10,30.

Il costo del nuovo documento sarà di 22 Euro (16,79 Euro vanno direttamente allo Stato, a coprire i costi di realizzazione delle tessera, mentre il restante importo spetta al Comune quali diritti fissi e di segreteria): sarà possibile pagare in contanti o mediante Bancomat.

Per il rilascio del documento occorre presentarsi presso lo Sportello dei Servizi Demografici, sito in piazza Cavour n.12, muniti della carta d’identità scaduta, della tessera sanitaria (per snellire le procedure per l’acquisizione dei dati) e di una fotografia formato tessera, che verrà poi restituita. La fotografia può anche essere fornita su supporto digitale USB, (che contenga esclusivamente solo la fotografia e non altri documenti), in formato JPG, con dimensione del file non superiore ai 500 KB e risoluzione minima 400 DPI.

I cittadini stranieri devono essere provvisti di Permesso di soggiorno valido o di ricevuta e del passaporto.

In caso di smarrimento o furto del precedente documento – cartaceo o elettronico che sia – è necessario esibire la denuncia presentata presso le forze dell’ordine.

La nuova Carta di Identità Elettronica non sarà consegnata immediatamente, ma verrà spedita al richiedente, all’indirizzo indicato dall’interessato, dal Poligrafico dello Stato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Pertanto i cittadini che hanno il documento in scadenza – ad esempio quanti si apprestano ad effettuare un viaggio all’Estero nei paesi dell’Unione Europea o nelle altre nazioni che hanno stipulato accordi internazionali di libera circolazione dei cittadini – sono invitati a richiedere i documenti elettronici con congruo anticipo.

I tempi per l’acquisizione e l’inserimento di dati, foto e impronte digitali, necessari per il rilascio della CIE, variano da 20 a 30 minuti circa. In caso di presenza di dati difformi tra la banca dati anagrafica, l’anagrafe tributaria e l’Indice Nazionale delle Anagrafi (INA), potrebbe non essere possibile procedere all’emissione della CIE.

La procedura di emissione della nuova CIE, prevede inoltre l’obbligo, per il cittadino maggiorenne, di indicare, im modo esplicito, attraverso la sottoscrizione di un’apposita dichiarazione, il consenso (SI), il diniego (NO) o l’astensione alla dichiarazione di volontà (NON SO), alla donazione di organi e/o tessuti. Tale volontà verrà inserita nel Sistema Informativo Trapianti (SIT) e potrà essere successivamente modificata in qualsiasi momento, presso la ASL di apprtenenza, o ad ogni emissione della carta di identità elettronica stessa.

Precisiamo infine che per i cittadini italiani minori di anni 18 è necessario l’assenso di entrambi i genitori, che devono essere presenti entrambi allo sportello insieme al minore.

L’orario di apertura al pubblico è il seguente dell’ufficio Anagrafe è seguente:

  • Lunedì, Giovedì e Venerdì: ore 9-12,30;
  • Martedì, ore 9-12,30 e 14,30-16,30;
  • Mercoledì, ore 9-14;