Attraverso le Agenzie Sociali per la locazione (ASLO) sono previsti contributi e incentivi per promuovere tra i conduttori e i proprietari di alloggi la sottoscrizione di contratti concordati ai sensi dell’art. 2, comma 3, della Legge n. 431/1998 a canoni inferiori a quelli praticati sul libero mercato.

Il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti (art. 3 DM 14.05.2014):

  1. avere un reddito derivante da attività lavorativa con un valore I.S.E.E. non superiore ad euro 26.000,00 (per gli inquilini);
  2. avere cittadinanza italiana, di un paese dell’UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, possedere un regolare titolo di soggiorno;
  3. avere residenza anagrafica o attività lavorativa da almeno un anno nel comune nel Comune sede di agenzia;
  4. non essere titolare, e non esserlo uno dei componenti del nucleo familiare, di diritti esclusivi di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su uno o più immobili di categoria catastale A1, A2, A7, A8, A9, ubicati in qualunque località del territorio nazionale o su uno o più immobili di categoria catastale A3, ubicati sul territorio della provincia di residenza;

Per i giovani di età inferiore ai 35 anni in uscita dal nucleo famigliare di origine e per le vittime di violenza i requisiti soggettivi di cui ai precedenti punti a), b) e c) sono riferiti al nucleo costituendo. Non si potranno stipulare nuovi contratti di locazione riferiti ad alloggi di categoria A1, A7, A8 e A9.


Contributi per i proprietari

Contributi a fondo perduto per i proprietari di importo variabile crescente in relazione alla durata del contratto a canone concordato, tra un minimo di €. 1.500,00 ed un massimo di €. 3.000,00 variabile a seconda della durata del contratto. (€. 1.500,00 per il contratto 3+2 a canone concordato).

Contributi per gli inquilini
Contributi a fondo perduto per i locatari di importo corrispondente a otto mensilità del canone per beneficiari con ISEE inferiore a €. 6.186,00, sei mensilità del canone per beneficiari con ISEE inferiore a €. 10.310,00 e quattro mensilità del canone per beneficiari con ISEE fino ad €. 26.000,00

La domanda di partecipazione al presente bando, sia per il proprietario che per l’inquilino, deve essere compilata esclusivamente sul modulo appositamente predisposto ed in distribuzione presso il Settore Servizi alla Persona del Comune di Saluzzo o scaricabile in fondo a questa pagina.
Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente e regolare titolo di soggiorno,
  • certificazione I.S.E.E. aggiornata,
  • fotocopia del contratto di locazione a canone concordato regolarmente registrato.

Le domande dovranno essere presentate dagli interessati, corredate di copia fotostatica della carta d’identità in corso di validità presso il Comune di Saluzzo Settore Servizi alla Persona in Piazza Cavour, 12 – tel. 0175211423 |0175211333.

Le domande saranno valutate in ordine di arrivo.

Per le domande inoltrate a mezzo lettera raccomandata A.R. al Comune di Saluzzo – Via Macallè 9 – 12037 Saluzzo, farà fede la data del timbro postale.

E’ possibile inoltrare la domanda utilizzando anche la posta elettronica certificata con firma digitale inviandola all’indirizzo: protocollo@pec.comune.saluzzo.cn.it  in questo caso farà fede la data di inoltro.

Ulteriori informazioni sugli affitti concordati.