SOSTEGNO PER LA LOCAZIONE anno 2014

Ai sensi della deliberazione della Giunta Regionale n. 36-1750 del 13 Luglio 2015 (fondo nazionale per il sostegno alla locazione legge 431/1998 art. 11).

I Cittadini esidenti nei Comuni nell’ambito territoriale n. 22 alla data del 16 luglio 2015

potranno beneficiare dei contributi economici se rispondono a questi requisiti:

  • sono conduttori di abitazioni di edilizia privata intestatari di un contratto di locazione regolarmente registrato, relativo all’anno 2014;
  • hanno un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) in corso di validità non superiore a Euro 6.241,67 e un’incidenza del canone dovuto e corrisposto sull’ISEE superiore al 50%;
  • i canoni da considerare sono quelli corrisposti per l’anno 2014 al netto degli oneri accessori e al netto di eventuali morosità
  • I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione Europea, nella domanda di contributo, devono autocertificare il possesso del requisito di cui all’ art. 11, comma 13, della legge 8 agosto 2008 n. 133 (essere residenti, alla data del 16 luglio 2015, in Italia da almeno 10 anni oppure nella Regione Piemonte da almeno 5 anni)

Non possono accedere al fondo:

  • i conduttori di alloggi di categoria catastale A1, A7, A8, A9, e A 10;
  • gli assegnatari di alloggi di edilizia sociale;
  • i conduttori di alloggi che hanno beneficiato di contributi erogati dalla Regione Piemonte per contratti stipulati nell’anno 2014 tramite le Agenzie sociali per la locazione (Art. 11, L. 431/98);
  • i conduttori all’interno del cui nucleo familiare siano presenti diritti esclusivi di proprietà (salvo che si tratti di nuda proprietà), usufrutto uso e abitazione su uno o più immobili di categoria catastale A1, A2, A7, A8, A9 e A10 ubicati in qualsiasi località del territorio nazionale;
  • i conduttori all’interno del cui nucleo familiare siano presenti diritti esclusivi di proprietà (salvo che si tratti di nuda proprietà), usufrutto uso e abitazione su uno o più immobili di categoria catastale A3, ubicati sul territorio della provincia di residenza;

IIl nucleo familiare che occorre considerare è quello del richiedente così come risulta composto anagraficamente alla data di approvazione del presente provvedimento (16 luglio 2015).

La domanda di contributo deve essere presentata mediante la compilazione dell’apposito modulo fornito dal Comune, a partire da lunedì 14 settembre 2015 o scaricabile da questo link, e pervenire tassativamente, pena l’esclusione, presso il Comune di residenza, entro e non oltre:

le ore 12,30 di lunedì 14 ottobre 2015.

Per informazioni, ritiro e consegna moduli:
Servizi Sociali, Piazza Cavour 12 – Saluzzo
tel. 0175.211395 – servizi.sociali@comune.saluzzo.cn.it