DECESSO IN CASA

La denuncia di morte deve essere effettuata entro 24 ore successive al decesso, da un  familiare o persona incaricata.

I familiari del defunto possono rivolgersi alle imprese funebri che svolgeranno le pratiche relative alla denuncia di morte, atto di morte e certificati vari.

DECESSO IN OSPEDALE  O IN CASA DI CURA

Alla denuncia di morte provvede l’amministrazione ospedaliera o della Casa di cura.

 

SEPOLTURE

INUMAZIONE

È la sepoltura in terra. L’inumazione consente in tempi relativamente brevi (10 – 15 anni ) il ritorno del corpo nel ciclo biologico. Trascorso  questo tempo i resti vengono raccolti e collocati nella sepoltura richiesta dai familiari o nell’ossario comune.

LOCULI

Sono nicchie in muratura nelle quali viene riposto il feretro. La concessione si ottiene contestualmente alla denuncia di morte e alla prenotazione del funerale, previa stipula di contratto. Sono assegnati in base alla disponibilità del momento. La concessione dura 30 anni rinnovabile per altri 20, fino a un massimo di 90 anni.

TOMBE DI FAMIGLIA

Edicole, cripte, monumenti e cappelle sono edificate nei cimiteri a cura dei cittadini.
L’Amministrazione comunale dà in concessione l’area di terreno per la costruzione di cripte, edicole, monumenti e cappelle.
L’area non viene venduta, ma assegnata in concessione per 50 anni oppure per 99 anni; trascorso tale periodo, salvo rinnovo, ritorna di proprietà del Comune.

DOVE

Le pratiche di concessione dei loculi e delle concessioni delle aree destinate alla costruzione di tombe di famiglia vanno effettuate presso l’ufficio Economato sito nel Palazzo Comunale in Via Macallè n.9- Tel.0175 211331- dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e nei pomeriggi dal lunedì al giovedì dalle ore 14,30 alle ore 15,30.
Il sabato e la domenica, previo contatto telefonico, rivolgersi al responsabile del Cimitero Comunale- tel 0175-42666.

ESUMAZIONE ED ESTUMULAZIONE

Al termine delle concessioni  il Comune ne dà notizia mediante affissione presso il Cimitero Comunale del Capoluogo e di Frazione Cervignasco.
Per le esumazioni o estumulazioni straordinarie (concessioni non in scadenza) il familiare interessato può recarsi o telefonare all’Ufficio del Cimitero per svolgere le pratiche necessarie.

CREMAZIONE

La cremazione in Italia è un servizio pubblico a domanda individuale, soggetto al pagamento di una tariffa.
Il cittadino, per essere cremato, deve manifestare in modo inequivocabile la propria volontà con:

  • iscrizione a una Società per la Cremazione con sede sul territorio italiano che si fa garante della scelta del socio.
  • atto notarile;
  • dichiarazione verbale: è possibile esprimere a voce la propria volontà ai parenti;  questa dovrà essere manifestata all’atto della morte dal coniuge o,  dal parente più prossimo. Nel caso di più parenti dello stesso grado, ognuno dovrà esprimere il consenso.

COME

I familiari comunicheranno la volontà del deceduto  all’Ufficiale di Stato Civile .

DOVE

  • CO.IN.CRE. – Tempio Crematorio – Cimitero Comunale 0172-412326
  • CO.IN.CRE. – SEDE – Comune di Bra – Piazza Caduti per la Libertà, 14 –tel. 0172-430023
  • E-mail: coincre91@tiscalinet.it
  • Qualsiasi altra società crematoria

QUANDO

  • CO.IN.CRE. – Tempio Crematorio – da concordarsi con il responsabile