IMPOSTA UNICA COMUNALE

L’articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, e successive modificazioni, prevede che “E’ istituita l’imposta unica comunale (IUC)”.

La IUC si basa su due presupposti impositivi, uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore e l’altro collegato all’erogazione e alla fruizione di servizi comunali.

La IUC si compone:

  1. dell’imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, da pagarsi in autoliquidazione alle scadenze del 16 giugno e 16 dicembre.
  2. di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell’utilizzatore dell’immobile,
  3. della tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell’utilizzatore.

Versamento da effettuare in due rate alle scadenze che verranno indicate negli avvisi di pagamento inviati dal Comune.