Il Comune esercita la propria competenza in materia di pianificazione e gestione del territorio mediante la formazione e l’attuazione del Piano Regolatore Generale Comunale, finalizzato al soddisfacimento delle esigenze sociali delle comunità locali e aventi quali specifici obiettivi:

  1. Un equilibrato rapporto fra residenze e servizi, in relazione ai posti di lavoro individuati secondo le indicazioni del piano territoriale;
  2. Il recupero all’uso sociale del patrimonio edilizio ed infrastrutturale esistente;
  3. La difesa e la tutela dell’assetto idrogeologico, la salvaguardia del patrimonio agricolo, delle risorse naturali e ambientali, del patrimonio storico-artistico e paesaggistico;
  4. La riqualificazione dei tessuti edilizi periferici e marginali e dei nuclei isolati di recente formazione, anche attraverso la rimozione degli interventi incongrui ed il ripristino delle condizioni ambientali e paesaggistiche compromesse;
  5. Il contenimento del consumo dei suoli;
  6. Il soddisfacimento del fabbisogno pregresso e previsto di servizi sociali, di edilizia sociale e di attrezzature pubbliche;
  7. La programmata attuazione degli interventi pubblici e privati anche ai fini dell’equa suddivisione tra soggetti pubblici e privati degli oneri e dei vantaggi derivanti dalla pianificazione.

L’attuale P.R.G.C. è stato approvato con D.G.R. n. 16-3906 in data 29.05.2012 pubblicata sul B.U.R. n. 23 del 07.06.2012 e successiva integrazione intervenuta con D.G.R. n° 3-4526 del 10.09.2012 e successive varianti.

Documentazione disponibile:

.