Comune di Saluzzo - portale istituzionale

Con la biblioteca «Lidia Beccaria Rolfi» riparte la cultura. L’apertura da lunedì 3 maggio

Con l’ingresso della provincia di Cuneo in “zona gialla”, lunedì 3 maggio apre al pubblico la biblioteca civica «Lidia Beccaria Rolfi», nell’ex caserma Musso a Saluzzo.
Per la prima volta i saluzzesi possono scoprire i nuovi locali e le nuove opportunità offerte dalla sede appena completata. Un “anteprima”, in attesa dell’inaugurazione ufficiale con la cerimonia di intitolazione, prevista per il 26 e 27 giugno. L’Amministrazione comunale sta progettando una serie di eventi che si svolgeranno se le condizioni della pandemia lo permetteranno.
«La nuova biblioteca civica – dice il sindaco Mauro Calderoni – è il perno di un progetto socio-culturale che riguarda tutta l’ex caserma “Musso”.  Non sarà solo a servizio della comunità, specialmente dei giovani, ma questo polo farà da supporto per processi di cooperazione tra associazioni, per rinforzare le reti, per unire e mettere in comunicazioni le diverse generazioni di saluzzesi».

Per limitare i rischi di contagio da Covid, nella nuova biblioteca sono state predisposte rigorose misure di distanziamento e regole per la permanenza in ciascuna sezione.
L’ingresso degli utenti è contigentato e solo su appuntamento con il seguente orario:
lunedì 13 – 18.30
martedì 10 – 18.30
mercoledì 13 – 18.30
giovedì 10 – 18.30
venerdì 13 – 18.30
sabato 10 – 13.
Prima dell’ingresso ad ogni utente viene misurata la temperatura. In ogni momento, all’interno c’è l’obbligo del rispetto della distanza interpersonale di sicurezza, di indossare correttamente la mascherina e di igienizzarsi spesso le mani.
E’ permesso rimanere nelle sale prestito per non più di un’ora.
Al piano terra, nel salone accoglienza è consentito l’accesso dì un massimo di 5 persone all’ora. Al primo piano, nella Sezione ragazzi, possono entrare 5 persone l’ora, con un limite di due persone per stanza (se appartenenti a nuclei famigliari diversi). La Sezione adulti, ricavata al secondo piano, può accogliere 5 persone all’ora, con un limite di 2 per stanza, eccetto per i locali dell’ufficio e della saggistica dove il limite scende a 1.
Ogni utente con tessera può avere in prestito un massimo di 5 fra libri e dvd. La restituzione si deve effettuare usando il box 24/h sistemato su piazza Montebello, di fianco al grande portone dell’ex caserma.
Anche la consultazione è esclusivamente su prenotazione e per un massimo di 3 persone contemporaneamente.
Nella nuova biblioteca sono state installate delle postazioni internet. Sono messi in funzione 3 pc, uno per ogni piano, e possono essere usati per un massimo di un’ora e mezza. Dopo ogni utilizzo tutte le postazioni vengono igienizzate.
In tutti i locali della nuova biblioteca «Lidia Beccaria Rolfi» è previsto con regolarità il ricambio dell’aria. L’utilizzo dell’ascensore è limitato alle persone con disabilità.

I cittadini che necessitano di maggiori informazioni o di chiarimenti e di effettuare prenotazioni possono contattare i numeri 0175 211451 e 348 0707998, oppure inviare una mail a biblioteca@comune.saluzzo.cn.it o un messaggio alla pagina Facebook Biblioteca Civica di Saluzzo.

Riapre, venerdì 7 maggio, la Biblioteca Storica del Comune di Saluzzo nella sede di via Volta 9, il palazzo dell’antico vescovado. Anche in questo caso l’accesso è solo su prenotazione e con orario:
venerdì 10 – 13; 14 – 17
sabato 10 – 13.
E’ consentito l’accesso alla sala di consultazione a una sola persona per volta, con l’obbligo di
indossare la mascherina. Sono a disposizione dell’utenza gel disinfettante e guanti per
maneggiare i volumi.
I volumi consultati sono poi messi in quarantena per nove giorni prima di essere nuovamente disponibili per altri utenti e le postazioni sono igienizzate dopo ogni utilizzo.
È possibile prenotarsi usando i recapiti della biblioteca: biblioteca@comune.saluzzo.cn.it, 0175 211451 e 348 0707998.

Immagini

Ultima modifica: 30 Aprile 2021 alle 22:47
torna all'inizio del contenuto