» » Emergenza Coronavirus: sospensione dei procedimenti amministrativi, proroga delle scadenze di atti e documenti e differimento dei pagamenti di affitti e tributi comunali

Emergenza Coronavirus: sospensione dei procedimenti amministrativi, proroga delle scadenze di atti e documenti e differimento dei pagamenti di affitti e tributi comunali

Tra le misure straordinarie connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, il Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 ha previsto la sospensione per un periodo massimo di 52 giorni (quelli che intercorrono tra le date 23 febbraio e 15 aprile) per tutti i procedimenti amministrativi iniziati e non conclusi entro la data del 23 febbraio. Questo “periodo di sospensione” si applica sia allo svolgimento dei procedimenti avviati su “istanza di parte”, sia ai procedimenti avviati “d’ufficio” da questa amministrazione.

Il medesimo Decreto Legge proroga inoltre la validità di certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati: se questi provvedimenti hanno una scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020, conservano tutti la loro validità fino al 15 giugno 2020.

In modo analogo, la validità dei documenti di riconoscimento, come ad esempio la carta di identità cartacea o quella elettronica, scaduti o in scadenza dopo il 17 marzo 2020 (data di entrata in vigore del DL 18/2020) è stata prorogata fino al 31 agosto 2020. La proroga non è tuttavia valida per l’espatrio: fuori dai confini nazionali la validità resta limitata alla data di scadenza indicata sui documenti di riconoscimento.

****************************

POSTICIPATI I TERMINI PER IL PAGAMENTO DELLE RATE DI AFFITTI E TRIBUTI COMUNALI

Considerate la situazione legata all’attuale situazione sanitaria (COVID-19) e le ricadute sul tessuto socio-economico, che impongono l’adozione di misure atte a sostenere famiglie ed attività economiche, la Giunta Comunale di Saluzzo ha deliberato in data odierna quanto segue:

  1. per le locazioni/concessioni di unità immobiliari di proprietà comunale, il differimento della scadenza del pagamento delle rate relative ai mesi di marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto 2020 al 30 settembre 2020, salve ulteriori determinazioni.
  2. per il Canone di Occupazione del Suolo e delle Aree Pubbliche (COSAP) annuale, il differimento della rata unica prevista in scadenza al 30 aprile al 30 settembre. Gli avvisi di pagamento verranno inviati direttamente ai contribuenti.
  3. per il Canone di Occupazione del Suolo e delle Aree Pubbliche (COSAP) relativo ai dehors, il differimento della scadenza delle delle rate già determinate al 30 settembre 2020.
  4. per il Canone di Occupazione del Suolo e delle Aree Pubbliche (COSAP) relativo ai mercati, la ridefinizione della scadenza delle due rate annuali previste per il 30 aprile e 30 settembre rispettivamente al 30 settembre e al 30 novembre. Gli avvisi di pagamento verranno inviati direttamente ai contribuenti.
  5. per il pagamento della Tari 2020, il differimento della prima delle due rate, previste in scadenza al 30 maggio e al 16 dicembre, al 30 settembre. Gli avvisi di pagamento verranno inviati direttamente ai contribuenti.
  6. per l’imposta sulla pubblicità, il differimento della scadenza dei pagamenti ancora dovuti al 30 settembre, rimettendo nei termini la scadenza prevista del 31 gennaio.

Inoltre è stata data direttiva agli uffici comunali, per disporre piani di rateizzazione per pagamenti già scaduti e non ancora o parzialmente effettuati, senza applicazione di more o interessi.

Invitiamo i cittadini e aziende che avessero problematiche particolari su pagamenti e scadenze ulteriori, a contattare telefonicamente i settori comunali specifici.