» » Emergenza Coronavirus: Ulteriori chiarimenti in merito all’accesso contingentato agli uffici comunali

Emergenza Coronavirus: Ulteriori chiarimenti in merito all’accesso contingentato agli uffici comunali

pubblicato in: Popolazione | 0

A seguito delle recenti disposizioni ministeriali e in particolare dei decreti 8 e 11 marzo 2020, nonché delle ulteriori misure restrittive annunciate recentemente, alla luce delle difficoltà dimostrate dai cittadini ad ottemperare alle disposizioni impartite che consentono la mobilità solamente nei seguenti casi:

  • comprovate esigenze lavorative;
  • situazione di necessità;
  • motivi di salute;
  • rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza,

e preso atto che giungono richieste per l’accesso fisico dell’utenza agli uffici, anche per servizi differibili e non urgenti o per i quali i termini di legge sono sospesi o spostati, avvisiamo gli utenti che:

  1. nel fissare l’appuntamento, l’ufficio contattato potrà fare una valutazione preventiva e discrezionale circa l’urgenza di quanto richiesto, spiegando perciò all’utente le ragioni del differimento dell’appuntamento/servizio, nell’ottica di ridurre al minimo la mobilità delle persone nel periodo di vigenza dei decreti;
  2. l’ufficio potrà richiedere all’utenza l’autocertificazione, indicante la situazione di necessità rappresentata, che sarà messa a disposizione degli organi di vigilanza (Polizia municipale, Forze dell’ordine) per i relativi controlli e l’applicazione delle eventuali sanzioni.
    Nel caso di invio dell’autocertificazione a mezzo email, o simili, dovrà essere allegata anche una copia del documento di identità.

Confidiamo nella collaborazione di tutti i cittadini per poter gestire al meglio questa situazione di emergenza.