» » Modifiche alla viabilità per il 40° Gran Premio della Liberazione

Modifiche alla viabilità per il 40° Gran Premio della Liberazione

pubblicato in: Popolazione | 0
Lunedì 25 aprile 2016, in occasione del 40° Gran Premio della Liberazione, che interesserà il comune di Saluzzo e altri comuni della Provincia, è necessario vietare il transito e la sosta dei veicoli nelle vieinteressate dal percorso cittadino per il tempo strettamente necessario al passaggio dei concorrenti e nell’area interessata dagli eventi correlati.
Per questo motivo, verranno apportate le seguenti modifiche alla viabilità:
  • Dalle ore 8 alle ore 19 del 25 aprile 2016 è vietata la sosta, con rimozione forzata, a tutti i veicoli eccetto quelli dell’organizzazione e dei partecipanti alla gara, in piazza Garibaldi, nell’area interna del parcheggio a pagamento delimitato dalle alberate;
  • dalle ore 11 alle 17,30 del 25 aprile 2016 è vietata la sosta, con rimozione forzata, su entrambi i lati della carreggiata, in tutto il Corso Piemonte;
  • Dalle ore 16 alle 17,30 del 25 aprile 2016 è sospesa la circolazione in entrambi i sensi di marcia, per il tempo strettamente necessario al transito dei concorrenti, individuabile dal passaggio dei segnali di “inizio gara” e di “fine gara”, a tutti i veicoli, eccetto quelli al seguito della gara, quelli di emergenza e delle Forze dell’Ordine, nelle seguenti vie: via Pagno – rotatoria piazza Cesare Battisti – corso Piemonte – corso Italia.

Nel periodo di sospensione della circolazione:

  • è vietato il transito di qualsiasi veicolo non al seguito della gara, in entrambi i sensi di marcia dei tratti interessati dal movimento dei concorrenti;
  • è fatto divieto a tutti i conducenti di veicoli di immettersi nel percorso interessato al transito dei concorrenti;
  • è fatto obbligo a tutti i conducenti provenienti da strade o da aree che intersecano ovvero che si immettono su quella interessata dal transito dei concorrenti di arrestarsi prima di impegnarla, rispettando le segnalazioni degli organi preposti alla vigilanza, del personale dell’organizzazione o la segnaletica stradale installata;
  • è fatto obbligo ai conducenti di veicoli ed ai pedoni di non attraversare la strada interessata dal percorso della competizione se non espressamente autorizzati dal personale preposto;
  • i concorrenti non più in gara dovranno essere avvisati di circolare nel rispetto delle regole del Codice della Strada.