» » Nomina del Garante per i diritti delle persone private della libertà personale

Nomina del Garante per i diritti delle persone private della libertà personale

pubblicato in: Amministrative | 0

Informiamo gli interessati che il Comune di Saluzzo deve nominare il Garante per i diritti delle persone private della libertà personale. Possono presentare la propria candidatura tutti i cittadini che abbiano ricoperto incarichi istituzionali di responsabilità e rilievo nel campo delle scienze giuridiche, dei diritti umani, o che si siano comunque distinte in attività di impegno sociale e che siano in possesso dei requisiti di eleggibilità alla carica di consigliere comunale.

Il Garante è eletto dal Consiglio comunale a scrutinio segreto, previa verifica e selezione delle candidature da parte della conferenza dei Capigruppo

L’incarico è incompatibile con l’esercizio contestuale di funzioni pubbliche nei settori della giustizia, della sicurezza pubblica e della professione forense. E’ esclusa la nomina nei confronti degli Amministratori comunali e del coniuge, ascendenti, parenti ed affini fino al terzo grado degli stessi, nonché di persone che siano state colpite da provvedimenti restrittivi della libertà personale, del coniuge, ascendenti, discendenti, parenti ed affini fino al terzo grado degli stessi.

L’incarico di Garante dei diritti delle persone private della libertà personale è svolto a titolo gratuito e non comporta la corresponsione di indennità e/o compensi.

Chiunque fosse interessato alla nomina può segnalare al Comune la propria disponibilità a ricoprire l’incarico, mediante l’invio di una dichiarazione indirizzata al Sindaco (è possibile trovare un facsimile in calce a questa notizia) in cui si afferma l’inesistenza delle cause di ineleggibilità o di incompatibilità e l’inesistenza di condanne penali definitive e di pendenze penali in corso. La dichiarazione va corredata dalla fotocopia di un documento di identità e da un curriculum vitae.

Le domande dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune entro le ore 12 di giovedì 31 ottobre 2019.