» » Nomina di un rappresentante del Comitato di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia (A.T.C.) e dei Comprensori Alpini (C.A.)

Nomina di un rappresentante del Comitato di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia (A.T.C.) e dei Comprensori Alpini (C.A.)

pubblicato in: Amministrative | 0

Il Comune di Saluzzo deve nominare un rappresentante del Comitato di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia (A.T.C.) e dei Comprensori Alpini (C.A.), che rimarrà in carica fino alla scadenza del mandato dell’attuale Comitato, che avverrà il 31 dicembre p.v.

Ai sensi dell’art. 3, comma 5, del D.G.R. 10-26362 così come modificato con D.G.R. 95-7849 del 17.12.2007, per poter essere nominati nel Comitato occorre rivestire una carica pubblica elettiva (quindi essere Consiglieri Comunali) ovvero essere dipendenti dell’Ente designante;

Oltre a ciò, restano validi gli ulteriori requisiti necessari per essere nominati quali rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni, ossia:

  • possedere tutti i requisiti richiesti per l’elezione alla carica di Consigliere Comunale;
  • possedere competenza o attitudine all’incarico per studi compiuti, funzioni disimpegnate o per specifica esperienza nel settore;
  • non essere in rapporto di parentela o di affinità fino al terzo grado o di coniugio con il Sindaco, gli Assessori ed i Consiglieri Comunali;
  • non versare in una situazione personale idonea a generare conflitti di interesse con l’incarico da conferire;
  • non essere già rappresentante del Comune, a seguito di nomina o designazione, in altri enti, aziende o istituzioni;
  • le nomine e le designazioni devono assicurare condizioni di pari opportunità tra uomo e donna nel rispetto dell’art. 6, comma 3 del D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e del D.Lgs. 11.04.2006, n. 198;
  • la stessa persona non può ricoprire lo stesso incarico per più di due mandati consecutivi, anche a seguito di nomina da parte di Sindaci diversi.