» » Riapertura dei mercati cittadini anche per il settore non alimentare

Riapertura dei mercati cittadini anche per il settore non alimentare

pubblicato in: Popolazione | 0

A partire dal 20 maggio 2020, avrà luogo la riapertura dei mercati cittadini, settore alimentare e non alimentare, in modo tale da rispettare le norme dei protocolli imposti dal Governo e dalla Regione Piemonte, con sistemazione dei banchi di vendita come di seguito indicato:

  • MERCATO DEL MERCOLEDI’: Corso Italia – P.zza Risorgimento – P.zza Garibaldi – Via Ludovico II – P.zza Cavour – Via Silvio Pellico;
  • MERCATO DEL SABATO: Corso Italia – P.zza Risorgimento – Via Martiri Liberazione – P.zza Garibaldi – Via Ludovico II° – P.zza Cavour – corso Mazzini – Via Silvio Pellico;

Entrambi i mercati devono essere svolti nel rispetto delle norme che disciplinano la distanza interpersonale e quelle igienico sanitarie contenute nelle “Linee d’indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive” del 16 maggio 2020 – riportate in allegato in estratto, in particolare si richiamano:

Misure a carico dei frequentatori/clienti del mercato:

  • obbligo di mascherine;
  • uso dei guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto, particolarmente per l’acquisto di alimenti e bevande;
  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro.

Misure a carico del titolare di posteggio:

  • disposizioni su sistemi di protezione (mascherine, guanti, ecc.);
  • messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;
  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro;
  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico;
  • in caso di vendita di abbigliamento: dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce;
  • in caso di vendita di beni usati: igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.